CITY CARD: SALTA LA CODA E VIAGGIA FACILE

Spostarsi in autobus senza limiti, entrare e uscire dai musei senza fare code, fare gite panoramiche con l’audio guida inclusa nel prezzo. La city card è il sogno di ogni viaggiatore, ottimo per visitare una città d’arte.

Se avete in mente di partire per un weekend o una vacanza breve in Europa e non volete spendere tanto, ricordatevi di comprare una tessera per turisti. Basta una carta da 24, 28 o 72 ore per avere accesso illimitato ai trasporti urbani e a un ampio numero di musei, con sconti per ulteriori attrazioni, acquisti nei negozi e ristoranti convenzionati. Praticamente vi togliete il pensiero delle lunghe e fastidiose tappe alle biglietterie, risparmiando tempo e denaro.

Si possono comprare sul posto, ma anche prima di partire, direttamente dal sito internet dell’ente turistico oppure su siti come European City Cards e City Cards Italia, che raggruppano tutti pass de varie città europee e extraeuropee. Qualche clic e in un paio di giorni la tessera arriverà direttamente a casa.

In alcuni casi, oltre alla comodità, si risparmia anche molto, soprattutto se si sceglie di fare viaggi densi di arte evisite culturali.

Tra le city card con un migliore rapporto qualità prezzo, c’è iAmsterdamcity, la card della capitale dei Paesi Bassi, che con 40 euro dà accesso gratuito a tutti i musei della città e ai trasporti pubblici per un giorno (60 euro per tre giorni). Non è molto economico, ma sono compresi il museo di Van Gogh senza fare la fila, la Galleria Nazionale Rijksmuseum, l’arena, il museo d’arte fotografica FOAM e tanti altri luoghi d’interesse. E ancora, viaggi in battello gratis e sconti sullo zoo, sui giardini botanici e su tanti bar e ristoranti. Inoltre, è possibile scaricare l’app per iPhone e Android con la guida interattiva della città.

Weekend low cost anche nella splendida Copenhaghen: con circa 70 euro, si visitano oltre 60 musei gratis e si viaggia senza limiti su bus, metro e treni nella regione, compresi i trasferimenti da e per l’aeroporto. È valido per tre giorni e comprende musei di arte moderna e contemporanea, storia, musica, geologia, castelli e zoo.

Anche se il prezzo sembra davvero alto, conviene anche la Stockholm Card, la tessera da 74 euro per 48 ore (90 euro per 72 ore) che comprende circa 80 musei, trasporti gratuiti e gite in battello nell’affascinante capitale svedese.

Conviene un po’ meno la carta di Londra, in particolare per chi ama l’arte in senso stretto, visto che sono davvero tanti i musei gratis. La card, comunque, comprende 50 luoghi d’interesse, tra cui la Tower of London, il Kensington Palace, lo zoo, la Cattedrale di Saint Paul e l’Abbazia di Westminster e costa 74 euro per due giorni.

Parigi, invece, si può scegliere tra due card: una per i trasporti pubblici, a 10,40 euro al giorno (16,80 per due giorni), e una per vedere gratis circa 60 musei, tra cui il Louvre, il Musée d’Orsay, il Centre Pompidou e la reggia di Versailles, senza fare la fila.

Se andate a Barcellona, ricordatevi della Bcn Card, che dura due giorni e permette di entrare in 21 musei, di utilizzare in modo illimitato i trasporti pubblici, compresi i trasferimenti da e per l’aeroporto, e ulteriori sconti in bar, ristoranti e altri luoghi d’interesse. Tutto questo a soli 28 euro (35 euro per tre giorni).

Prezzo conveniente anche per la Budapest card, che con poco più di 26 euro dà accesso a 8 musei e ai trasporti pubblici per due giorni (oppure 31 euro per tre giorni). In più sono compresi sconti fino al 50% sugli altri musei della città, sulle crociere in battello, pranzi e cene in bar e ristoranti e pernottamenti in alcuni alberghi.

Costa 43 euro la card per visitare Edimburgo in due giorni (63 per tre giorni), e comprende l’ingresso a 32 musei, trasporti illimitati, trasferimenti da e per l’aeroporto e sconti su ristoranti, bar e negozi.

Poi ci sono le tessere turistiche più economiche, che comprendono solo i trasporti pubblici, l’ingresso a una decina di musei e gli sconti sulle altre attrazioni della metropoli: tra le tante, c’è la Hamburg Card a 8,90 euro per 24 ore, laFrankfurt Card a 9,60 euro al giorno e 13,90 euro per 48 ore, e quella di Colonia, a 12,40 euro ogni 48 ore. Sulla stessa linea anche la magica Vienna, con la card da 72 ore a 19,50 euro e sconti fino al 50%.

In Italia, le card si stanno diffondendo nelle città più turistiche, anche se non raggiungono ancora i livelli delle altre città europee: tra le più convenienti, ci sono Roma, con l’abbonamento da tre giorni a 30 euro, che comprende due musei gratis a scelta e i trasporti pubblici gratuiti, e Firenze, con la card da 50 euro per tre giorni, che comprende 50 musei ma non i mezzi di trasporto.

Con queste tariffe, viene davvero voglia di scegliere una città e prenotare un viaggio culturale: l’importante, è informarsi bene sugli sconti e le agevolazioni per turisti prima di partire.


Leggi l’articolo su Latitudeslife

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s