INDIA, PUNJAB: SIKH, UN TURBANTE, UNA CULTURA

india-punjab-sikh

Chi viaggia in Punjab resterà sicuramente colpito dalla presenza di tanti coloratissimi turbanti, sempre abbinati all’estrema gentilezza delle persone che li indossano. Sono i fedeli Sikh, religione monoteista basata sull’insegnamento di dieci guru che vissero in India tra il XV e il XVII secolo.

Ce ne sono 23 milioni nel mondo e 19 milioni in India, di cui oltre 15milioni nello Stato del Punjab. È qui che si trova il Golden Temple, luogo sacro che ogni sikh dovrebbe visitare almeno una volta nella vita.

I fedeli sono vegetariani, non fumano e non bevono alcool, rifiutano la suddivisione della società in caste e la venerazione degli idoli, condividono ogni bene con la propria comunità e considerano uomo e donna sullo stesso livello, poiché l’anima è la stessa. Pregano il creatore onnipresente e onnipotente e cercano di raggiungerlo grazie all’aiuto di una guida, il guru.

Ma la cosa che più incuriosisce di questa religione è il divieto assoluto di tagliare capelli e peli del corpo, che vengono pettinati accuratamente e raccolti fin da bambini sotto a perfetti turbanti dai mille colori e dalle forme più varie.

Scarica gratis l’ebook di Latitudes su tablet e smartphone Apple (da Apple store) e android (da Google play). Oltre 300 pagine di reportage tra foto e testi per sognare l’India.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s