INDIA, BENESSERE IN KERALA TRA SPIAGGE E AYURVEDA

india-kerala-ayurveda

Il Kerala è la culla dell’Ayurveda, un metodo di medicina naturale che si occupa di depurare il corpo eliminando tutti gli squilibri tossici con massaggi, oli essenziali e una sana alimentazione.  l clima sereno, l’abbondanza di foreste e la varietà di piante medicinali fanno di questo Stato indiano il luogo ideale per recuperare resistenza e buona salute.

Ma non solo. I circa 600 chilometri di costa del Kerala offrono lunghe spiagge e baie bordate di palme da cocco con scogliere, antichi fari e piccoli villaggi di pescatori. Nell’interno, invece, si estendono ettari di foresta, la selvaggia vegetazione tropicale che fa da casa alle specie di animali più rare, custodite in 12 santuari e due parchi nazionali.

Un posto perfetto per una vacanza rigenerante all’insegna del benessere.

 

Scarica gratis l’ebook di Latitudes su tablet e smartphone Apple (da Apple store) e android (da Google play). Oltre 300 pagine di reportage tra foto e testi per sognare l’India.

Advertisements

INDIA: KERALA, STORIE DANZANTI

india-kerala-danza-kathakali

In Kerala si può assistere a uno spettacolo di Kathakali, incredibile miscela di danza e teatro che ha origine circa 500 anni fa, un’espressione artistica tradizionale in cui abili figure narrano storie e miti, danzando.

Ballerini in ampi gonnelloni variopinti, i volti dipinti con colori accesi che sembrano maschere tribali, si muovono su un palcoscenico al ritmo della musica, raccontando con i loro pomposi movimenti magiche trame ispirate ai racconti e alle leggende dei due grandi cicli epici indù, il Mahabharata e il Ramayana.

Gli attori sono tutti uomini che recitano anche ruoli femminili e che simulano il testo cantato attraverso la un alfabeto gestuale delle mani chiamato Mudrā, accompagnato da una marcata mimica facciale. La musica sottolinea i passaggi drammatici, le emozioni, gli spostamenti dei personaggi sul palcoscenico. Il suono dei tamburi, le voci e la danza creano un’atmosfera coinvolgente che lascia a bocca aperta: chi assiste ad uno spettacolo di Katkhali resta colpito dai mastodontici costumi, dal trucco grottesco e dagli imponenti accessori come la corona di legno intagliata a mano e minuziosamente decorata, che gli attori portano con disinvoltura sulla testa.

Scarica gratis l’ebook di Latitudes su tablet e smartphone Apple (da Apple store) e android (da Google play). Oltre 300 pagine di reportage tra foto e testi per sognare l’India.

INDIA, TUTTI AL MARE IN KERALA

india-kerala-mare

Con i suoi circa seicento chilometri di litorale formati da immense spiagge sabbiose, promontori rocciosi e distese di palme da cocco, il Kerala vanta alcune tra le spiagge più belle dell’India.

La località balneare più famosa è Kovalam, tre mezzelune di sabbia a soli 16 km a sud della capitale Thiruvananthapuram, considerata da molti il lido più affascinante del Paese nonostante un caotico sviluppo edilizio che ne ha cementificato il lungomare. Per la sua posizione e per la bellezza della location, è la zona più costosa e attira ogni anno turisti da tutto il mondo.

Non troppo lontano, 40 Km a nord della capitale, si trova Varkala, località turistica un po’ più tranquilla e molto apprezzata per le sue spiagge accompagnate da scogliere e vegetazione rigogliosissima. In alto sta la cittadina, mentre sotto un orlo di roccia rossa stanno meravigliose lingue di sabbia dorata come la famosa Papanasam.

Da non perdere anche una visita a Kappad, località nel nord del Kerala dove sbarcò il navigatore portoghese Vasco da Gama nel 1498, oggi incantevole luogo di vacanza specializzato nei trattamenti ayurvedici.

Scarica gratis l’ebook di Latitudes su tablet e smartphone Apple (da Apple store) e android (da Google play). Oltre 300 pagine di reportage tra foto e testi per sognare l’India.

INDIA, GOLDEN TRIANGLE E SHOPPING, NON SOLO SETA

india-shopping-seta

 

Jaipur offre le migliori occasioni di shopping di tutto il Rajasthan. In frizzanti bazar come il Tripolia e il Johari, si possono acquistare sete o farsi fare un capo su misura, ma anche tappeti, riproduzioni di miniature antiche e ceramiche. La città è anche un famoso centro della lavorazione di gemme e argenti, ma per evitare fregature è meglio rivolgersi ai negozi governativi che rilasciano un attestato di autenticità del gioiello, anche se è sempre meglio il consiglio di un esperto. Meta obbligata per chi è interessato alle pietre è il Gem Palace, una gioielleria ospitata in un palazzo lussuoso e gestito dalla stessa famiglia dal 1852, dove tutti i gioielli in vendita sono fatti esclusivamente a mano secondo tecniche antiche.

A Delhi, lo shopping può partire dal popolare mercato Chandni Chowk, dove si trovano sari di tutti i tipi e colori e raffinati gioielli in argento. Altri indirizzi canonici per gli acquisti sono Karol Bagh e Connaught Place, dove scrutare tra i negozietti di abbigliamento etnico, ma anche di accessori, elettronica, artigianato e dipinti. Da visitare anche il Baba Kharak Singh Marg, dove acquistare monili di argento, tappeti, carta fatta a mano, oggetti in legno, scarpe e sandali, incensi per portare a casa un po’ di India.

Scarica gratis l’ebook di Latitudes su tablet e smartphone Apple (da Apple store) e android (da Google play). Oltre 300 pagine di reportage tra foto e testi per sognare l’India.

INDIA: JAIPUR, CITTA’ ROSA DEL GOLDEN TRIANGLE

 

india-jaipur-4

Per il colore della pietra con cui è costruita, Jaipur è detta la città rosa, la tinta simbolo dell’ospitalità. Le sue architetture si accendono ancora di più con la luce del crepuscolo,  il momento migliore per passeggiare lungo le sue vie.

india-jaipur-2

Scarica gratis l’ebook di Latitudes su tablet e smartphone Apple (da Apple store) e android (da Google play). Oltre 300 pagine di reportage tra foto e testi per sognare l’India.