RUNNING: DESERTO CHE PASSIONE

deserto-sahara

Quando si dice deserto si pensa subito alle immense distese di sabbia gialla del Sahara, il deserto più grande al mondo, con le sue splendide dune cangianti, dove sanno orientarsi solo i beduini, che con i loro fedeli cammelli li attraversano come fossero autostrade. Affascinante, certo, ma davvero difficile correre in una location così, con i piedi che sprofondano e il percorso che cambia continuamente. Per non parlare del caldo.

Chi è alla ricerca di lande desolate da percorrere a piedi, qualche altro tipo di paesaggio lo si trova. Per esempio il Salar de Uyuniche, in Bolivia, è un’enorme distesa di sale, piatta come una tavola e vuota, oppure il deserto del Gobi, in Mongolia, che con le sue rocce che spuntano dalle dune di sabbia è detto “deserto di fiamma”.

Tra i deserti più affascinanti del mondo, poi, ci sono il meraviglioso Wadi Rum, in Giordania, il Deserto di Thar, in India, il Deserto di Atacama, in Cile, il luogo più secco del pianeta, il Deserto del Kalahari, nel Botswana, il Deserto del Mojave, negli Stati Uniti. E poi i deserti freddi, come quello della Patagonia, in Argentina, e l’Antartide.

 

Leggi il mio articolo “Il deserto, di corsa” su Latitudeslife

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s