NORVEGIA. C’ERA UNA CASA MOLTO CARINA

norvegia-casa

Coloratissime e stilizzate come nei disegni dei bambini, le casette dei pescatori sono la caratteristica della costa norvegese. Si chiamano «rorbu», generalmente sono di colore rosso, hanno il tetto spiovente e sono sospese su palafitte immerse nel gelido mare artico.

Costruite tradizionalmente come alloggi per i pescatori in visita durante la pesca alle Isole Lofoten, sono diventate molto popolari tra i turisti di tutto il mondo, che scelgono i mesi estivi per visitare la Norvegia centrale e settentrionale. Pittoresche quanto spartane abitazioni in legno, immerse nel silenzio della natura con vista fiordo. Poco importa se il riscaldamento non c’è, come nella maggior parte dei casi.

Chi riesce a prenotare in tempo un soggiorno in una rorbu, infatti, potrà vivere l’esperienza di dormire nei caratteristici villaggi che sembrano dipinti con il pennello. Per sentirsi ancora più lupi di mare, poi, ci sono un sacco di opportunità di andare a pesca, da soli o in gruppo a bordo dei pescherecci locali.

Leggi il reportage su Latitudeslife.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s