TOSCANA. A FORTE DEI MARMI, UN MUSEO TUTTO DA RIDERE


museo-satira-1

A Forte dei Marmi tutto è orientato al divertimento: località di villeggiatura per eccellenza e teatro di un’immancabile via vai di vacanzieri, la cittadina della Versilia ospita il Museo per la Satira e la Caricatura.  Situato al piano superiore del Forte di Leopoldo I, fortezza granducale simbolo della città e detto anche “Fortino”, il museo ha raccolto l’eredità culturalmente viva e propositiva del Premio “Satira Politica”, creato nel 1973, ed è diventato il centro della conservazione, raccolta e studio di tutti i materiali concernenti la storia della satira e della caricatura mondiale.

museo-satira-2Da vedere, numerosi disegni originali, contemporanei e del passato, una biblioteca con oltre 1000 volumi specialistici, una videoteca e un archivio multimediale, ma anche un fitto calendario di mostre temporanee.

Costruito negli anni grazie a varie donazioni, acquisizioni di disegni originali nonché a collaborazioni con le più prestigiose testate satiriche del mondo e con associazioni di cartoonist e musei stranieri, il patrimonio museale è molto ricco e in passato ha esportato mostre in molte città italiane ed europee.

Leggi il reportage sulla Versilia e le Alpi Apuane su Latitudeslife.com o su iPad

museo-satira

Advertisements

TOSCANA, PILLOLE DI VERSILIA E MARMO

marmo-apuane

Conosciuta specialmente per le lunghe spiagge affollatissime in estate e per la movida notturna delle discoteche più in, la Versilia è un territorio da scoprire, a cominciare dalle montagne bianche che fanno da corona a questo splendore affacciato sul mare.

Le Alpi Apuane si riconoscono perché sono bianche, ma non di neve: fin dall’epoca dei romani grazie a tecniche sempre più sofisticate viene estratto il marmo, preziosa pietra candida e malleabile che ritroviamo nelle più famose opere d’arte. Esaltato dalle capacità creative di nomi come Michelangelo, il marmo di Carrara si è affermato da secoli come pregiata pietra da costruzione sia per le sue varietà di bianco, sia per le varietà colorate, tra cui bardiglio, paonazzo, fior di pesco, cipollino e arabescato.

I bacini marmiferi si trovano sulle maestose montagne che sovrastano il territorio della Versilia, un’affascinante catena di creste rocciose che si stagliano nitide e imponenti sul resto dell’Appennino. Attive ancora oggi, le cave scolpiscono e disegnano la fisionomia dei pendii, che vengono scavati costantemente per prelevare enormi blocchi di pietra destinati agli usi più svariati, dai piccoli oggetti di arredamento alle imponenti opere di architettura. Per scoprire il mondo della pietra artistica per eccellenza è possibile visitare il Museo del marmo a Carrara e numerose botteghe d’arte, dove ammirarne le complesse tecniche di lavorazione.

Leggi il reportage sulla Versilia su Latitudeslife.com o su iPad

marmo-carrara-1

TOSCANA, PILLOLE DI VERSILIA E SPIAGGE

versilia-mare

Aspettando l’estate, iniziamo a sognare il clima caldo e le lunghe distese di polvere bianca che sprofonda in un’acqua tiepida, che invita a correre e tuffarsi mentre il sole osserva tutto. Ecco una delle destinazioni della Toscana, tra le più comode da raggiungere per un weekend di relax.

Paradiso chic per vacanzieri da spiaggia e movida, la Riviera della Versilia è famosa in tutta Europa per gli ampi spazi di sabbia fine dorata, le piste ciclabili e i lunghi lastricati da solcare in piacevoli passeggiate sulla costa.

Da Forte dei Marmi a Marina di Pietrasanta, una lunga distesa di bagni privati dotati dei massimi comfort, dove il semplice lettino con ombrellone diventa un ampio gazebo con tende, divanetti e cuscini, dove si respira aria di sale abbinata a una comoda spensieratezza. Non solo tuffi, piste da biglie e sculture di sabbia, ma anche pomeriggi di shopping nei negozi chic del centro e nottate di baldoria sono i passatempi di chi sceglie la Versilia per trascorrere le ferie estive. Parcheggiata l’auto in garage, ci si muove a piedi e in bicicletta, passando dalla spiaggia al bar, dal gelato all’aperitivo.

Frequentata da famiglie con bambini e giovani nottambuli, la Versilia è il simbolo del divertimento per chi proviene dal nord e uno degli sbocchi sul mare per i toscani più modaioli. In ricordo del successo turistico post anni sessanta, la riviera lotta ogni anno per rinnovarsi e recuperare l’antico splendore, magari rilanciando zone meno conosciute come i comuni dell’Alta Versilia e le Alpi Apuane.

Leggi il reportage sulla Versilia su Latitudeslife.com o su iPad

versilia-spiaggia

TOSCANA, PILLOLE DI VERSILIA E SPORT

versilia-bici

Inforcare una bicicletta è uno dei modi più affascinanti per vivere una vacanza in Versilia: la zona offre numerosi percorsi di grande interesse paesaggistico, artistico e sportivo che si snodano dalle Alpi Apuane alla costa attraverso promontori, pianure, borghi medievali e vedute da togliere il fiato.

Meta perfetta per gli amanti del ciclismo, la Versilia è tracciata da un reticolo di strade e sentieri dove ciascuno può costruire innumerevoli itinerari secondo le proprie esigenze, per apprezzare gli angoli più suggestivi e nascosti di questa terra tra mare e collina.

Qui  andare in bicicletta è una passione molto diffusa e basta scegliere una strada a caso per vedere saette compresse in tutine multicolor che sfrecciano su due ruote dodici mesi all’anno. Gite di piacere ma anche lunghi allenamenti con in testa il mito dei campioni del Giro d’Italia, che ad ogni edizione sceglie un tratto fra le province di Massa Carrara, Lucca e La Spezia per una delle sue tappe.

Leggi il reportage sulla Versilia su Latitudeslife.com o su iPad

TOSCANA, LE ALPI APUANE IN ASCENSORE

mongolfiera-toscana

Leggendo qua e là per il web mentre lavoravo a un servizio sulle Alpi Apuane, ho trovato una storiella davvero curiosa: un prototipo di ascensore all’aperto con vista sulla Versilia, inventato un secolo fa. Sarà che arrampicarmi sulle montagne per arrivare sempre più in alto è sempre stata una mia fissazione, sarà che sono tendenzialmente pigra e se esiste una via facile, tendo a prenderla, sarà che ammiro tutti gli inventori, ma ve la voglio raccontare.

mongolfiera-ascensore-toscanaUn secolo fa, un albergo di lusso dell’Alta Versilia ha creato un modo originale per farsi raggiungere dai ricchi clienti, sostituendo le carrozze con una mongolfiera. Era il 1910 e per poter arrivare all’hotel Alta Matanna, elegante struttura situata a 1100 metri sull’omonimo monte, i più facoltosi utilizzavano il Pallone Aerostatico Frenato, una mongolfiera ancorata al terreno con grandi cavi d’acciaio, che permetteva di salire velocemente ad alta quota evitando una scomoda mulattiera.

L’idea fu di una ricca famiglia di Camaiore proprietaria di due alberghi sul Monte Matanna, i Barsi, che con l’ambizione di trasformare la Versilia in una “Svizzera Toscana”, inventarono questo mezzo di trasporto innovativo. Prelevavano i turisti direttamente dalla stazione di Viareggio e li conducevano alla mongolfiera che li avrebbe fatti librare nel cielo fino a raggiungere la cima del monte, e quindi l’hotel. Il tutto, godendo di un’incantevole vista sulle Alpi Apuane, sul mare e sull’arcipelago Toscano.

L’esperimento durò poco. Nel febbraio 1911 una tempesta si abbatté sulla zona demolendo l’hangar dentro il quale era conservato il pallone, mettendo fine a questa meravigliosa soluzione tecnologica di cui oggi restano solo pochi detriti e una pietra che porta impresse le impronte delle mani dei costruttori.

 

Leggi il reportage sulla Versilia su Latitudeslife.com o su iPad