TOSCANA. A FORTE DEI MARMI, UN MUSEO TUTTO DA RIDERE


museo-satira-1

A Forte dei Marmi tutto è orientato al divertimento: località di villeggiatura per eccellenza e teatro di un’immancabile via vai di vacanzieri, la cittadina della Versilia ospita il Museo per la Satira e la Caricatura.  Situato al piano superiore del Forte di Leopoldo I, fortezza granducale simbolo della città e detto anche “Fortino”, il museo ha raccolto l’eredità culturalmente viva e propositiva del Premio “Satira Politica”, creato nel 1973, ed è diventato il centro della conservazione, raccolta e studio di tutti i materiali concernenti la storia della satira e della caricatura mondiale.

museo-satira-2Da vedere, numerosi disegni originali, contemporanei e del passato, una biblioteca con oltre 1000 volumi specialistici, una videoteca e un archivio multimediale, ma anche un fitto calendario di mostre temporanee.

Costruito negli anni grazie a varie donazioni, acquisizioni di disegni originali nonché a collaborazioni con le più prestigiose testate satiriche del mondo e con associazioni di cartoonist e musei stranieri, il patrimonio museale è molto ricco e in passato ha esportato mostre in molte città italiane ed europee.

Leggi il reportage sulla Versilia e le Alpi Apuane su Latitudeslife.com o su iPad

museo-satira

Advertisements

LA MILANO DEL FUTURO

 

porta nuova instagram-3

 

Una navicella spaziale è atterrata a Milano in una notte senza vento. Due alieni alti e con la testa a punta sono scesi in ricognizione tra le case della città, hanno studiato una posizione strategica con i loro marchingegni ipertecnologici e hanno borbottato qualcosa. La mattina dopo, era nato un nuovo quartiere che sembra venire direttamente dal futuro: Porta Nuova.

Mi piace pensare così, quando mi aggiro tra le pareti specchiate di questo angolo di modernità nel cuore della città del Salone del Mobile, dove ho appena realizzato un reportage per Latitudeslife. Eccone un anticipo.

porta nuova instagram-4

 

Porta Nuova è il più recente quartiere di Milano, un progetto firmato da architetti di fama internazionale per riqualificare la zona vicino alla stazione di Porta Garibaldi. Ne è stata inaugurata una parte lo scorso ottobre, ma alcune zone sono ancora in costruzione.

porta nuova instagram-2

 

Con i suoi edifici a specchi dalle linee regolari, Porta Nuova ha ridisegnato lo skyline della città. Spicca con la sua punta affilata la Unicredit Tower, il grattacielo più alto d’Italia.

porta nuova instagram-1

 

Dall’alto è ancora più evidente il contrasto tra la nuova e la vecchia Milano. Ecco le vie della movida e le colorate case di ringhiera dove gallerie, negozi e altre realtà si preparano agli eventi di design organizzati in occasione del Salone del Mobile.

porta nuova instagram-6

 

Questa foto è stata scattata dalla terrazza della galleria Sozzani in Corso Como 10, uno spazio espositivo che ospita mostre di fotografia, moda e design. Nello stesso complesso, si trovano anche un negozio, la libreria, una caffetteria e un hotel esclusivo con sole tre camere.

porta nuova instagram-7

 

Leggi tutto il reportage che ho realizzato per Latitudeslife nella versione iPad del magazine (apple store) e sullo sfogliabile online, a partire da venerdì 5 aprile.

COMO, ARTE E MUSICA IN MOSTRA

canzo-como-arte-musica

L’arte va in mostra a Canzo, borgo storico in provincia di Como, con la rassegna Canzo, Cittadella dell’Arte e della Musica organizzata dall’Associazione NonSoloTurismo nella Villa ex Magni Rizzoli dal 16 al 24 febbraio 2013.

Nove giorni di arte e musica, con una mostra collettiva e due concerti, che animeranno la piccola cittadina dell’AltaBrianza e l’affascinante villa in stile neomedievale dei primi del ‘900, che si immerge  in un parco secolare.

Evento principale sarà la mostra dal titolo Incontri, curata dal pittore e scultore milanese Walter Pozzato. Sono circa 100 le opere in esposizione tra sculture, acquerelli e dipinti di sei artisti  di diversa estrazione e formazione, messi a confronto per la prima volta: Felice Beltramelli, Paolo Cucinato, Luigi Dino-Guida, Gino Francesco Paresce, Bruno Saba e lo stesso Walter Pozzato.

La rassegna si arricchisce inoltre grazie a due momenti musicali organizzati nella Villa. Sabato 16 febbraio alle 21, ilconcerto “Brasil”, una rivisitazione della musica brasiliana del ‘900 dell’ensemble Cuartet e patrocinato dal Consolato Generale del Brasile a Milano.

Venerdì 22 febbraio alle 21, sarà invece la volta del violinista Matteo Fedeli con il recital per violino e pianoforte“Uno Stradivari per AISM”, dedicato all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

 

Info utili:

Quando: 16-24 febbraio 2013

Dove: Villa ex Magni Rizzoli, via Verza 23, Canzo (CO)

– Mostra Incontri: lunedì – venerdì 14:00 -18:00 (chiusura martedì) / sabato – domenica 10:30 – 18:30, ingresso Libero

– Concerto  Brasil: 16 febbraio 2013 ore 21, biglietti 18 euro, ridotto 15 euro

– Concerto Uno Stradivari per AISM: 22 febbraio 2013 ore 21, biglietti 20 euro

 

CAPODANNO A GENOVA TRA ARTE E FOTOGRAFIA

mostre-miro-genova

Un capodanno a Genova tre arte e fotografia, per un’originale notte di San Silvestro nelle spettacolari sale di Palazzo Ducale, tra cenone, mostre e brindisi d’inizio 2013.

Per tutti coloro che vogliono salutare il nuovo anno a Genova, i presepi di Natale, le feste in piazza, i concerti e gli auguri si accompagnano a un appuntamento insolito in compagnia dei capolavori di Miró e delle fotografie di Steve McCurry. Le duemostre, allestite rispettivamente nell’Appartamento del Doge e nel Sottoporticato di Palazzo Ducale, per questo Capodannosono infatti aperte fino alle 2 di notte, mentre la biglietteria chiude all’una.
Mirò! Poesia e luce è una rassegna esaustiva dell’opera di Joan Miró (1893-1983), il grande artista catalano che ha lasciato un segno inconfondibile nell’ambito delle avanguardie europee. Oltre 80 lavori mai giunti prima nel nostro Paese, tra cui 50 affascinanti dipinti ad olio, ma anche terrecotte, bronzi e acquerelli, tutti provenienti da Palma di Maiorca dove la Fundació Pilar i Joan Miró detiene molte opere dell’artista, concesse in via del tutto straordinaria per questa esposizione.
La mostra Steve McCurry. Viaggio intorno all’Uomo propone 200 foto, un’antologia di tutta la produzione di Steve McCurrycon numerose delle sue immagini più famose, scattate nel corso degli oltre 30 anni della sua straordinaria carriera di fotografo e di reporter, a partire dal celebre ritratto della ragazza afgana dagli occhi verdi. Insieme alle icone più conosciute, sono presentati i lavori più recenti e alcuni inediti, da ammirare accompagnati dalla voce dell’autore, che attraverso l’audioguida gratuita, racconta storia e situazioni in cui sono state scattate le singole foto. Per tutti gli amanti della fotografia sono esposti, oltre al progetto The last roll con le immagini scattate utilizzando l’ultimo rullino prodotto dalla Kodak, gli ultimi viaggi a Cuba, in Thailandia e in Birmania, una selezione delle fotografie scattate nei recenti e numerosi soggiorni italiani e le recenti immagini realizzate nel 2012 in Tanzania per il progetto di sostenibilità Lavazza ¡Tierra!

Per chi vuole fermarsi in centro per festeggiare l’arrivo del 2013, domenica 31 dicembre 2012 la location più esclusiva è il Salone del Maggior Consiglio. Oltre al cenone, disponibile a partire dalle 19.30, si può assistere a uno spettacolo di cabaret e musica tra ironia e sarcasmo con il comico genovese Fabrizio Casalino e visitare le due mostre, anche dopo cena.

Info utili:
Cenone di Capodanno (tavoli da dieci persone), visita alle mostre, spettacolo di cabaret e brindisi di mezzanotte: 89 euro a testa.
Drink di benvenuto, visita alle mostre, spettacolo di cabaret, brindisi di mezzanotte: 29 euro a testa.
I posti sono limitati, pertanto è consigliata la prenotazione.
Contatti: tel. 347 5179728

Articolo pubblicato su Latitudeslife.com

MOSTRE A ROMA. AKBAR IMPERATORE D’INDIA

Dal 23 ottobre al 3 febbraio si svolgerà a Palazzo Sciarra a Roma la mostra “Akbar. Il Grande Imperatore dell’India”, dedicata a uno dei sovrani più illuminati della storia. In esposizione oltre 150 opere tra dipinti, illustrazioni di libri, tappeti rari, oggetti e armi e pietre preziose.

Una mostra organizzata dalla Fondazione Roma-Arte-Musei per raccontare l’era di Akbar il Grande, l’imperatore analfabeta che tra il 1400 e il 1500 promosse il mecenatismo culturale in India, sviluppò l’architettura e l’urbanistica, favorì la tolleranza e il sincretismo religioso.

Verrà raccontata l’India classica, terra misteriosa, ricchissima e affascinante, fatta di imperatori Mughal, raja, e maharaja che regnavano con grandiosità e splendore, e che fu meta di esploratori, mercanti e conquistatori che la raggiungevano da tutto il mondo.

Per gli appassionati d’India, in concomitanza con la mostra, la Fondazione organizza anche la manifestazione sul cinemain lingua hindi di Mumbai dal titolo “Bollywood Film Meeting Roma”, dal 29 novembre al 9 dicembre 2012 al Teatro Quirnetta.

Dal 23 ottobre 2012 al 3 febbraio 2013
Museo Fondazione Roma, Palazzo Sciarra

Articolo pubblicato su Latitudeslife.com