SHOPPING A MILANO, LOW COST

shopping-milano

Il nostro tour di compere nella capitale della moda italiana non poteva concludersi che con gli outlet. Per chi desidera lanciarsi in uno shopping compulsivo senza freni, Milano ha un gran numero di negozi stock che svendono capi griffati di ogni tipo. Se ne trovano grandi e piccoli, sia in centro sia in periferia, tutti raggiungibili con i mezzi di trasporto pubblico.

Tra quelli più centrali, ci sono gli outlet di Bruno Magli ed Etro, in cui si trovano i modelli delle passate collezioni, Diffusione Tessile, lo spaccio del Gruppo Max Mara, e poi ancora Luciano Soprani, Kookai, lo store multimarca The Highline e Il Salvagente. Per borse e valigie a prezzi scontati, invece, ci sono la raffinata ditta Valextra e l’outlet della pelletteria Le Sac.
Un po’ fuori città, invece, troviamo invece il Segrate Outlet Village a Segrate, lo spaccio dei Fratelli Rossetti a Parabiago, quello di Dolce & Gabbana a Legnano, quello di Timberland a Pero, Levi’s a Cernusco sul Naviglio e Samsonite a Corsico.

Chi invece ama il vintage, può recarsi al Mercatino dell’usato, in via Zurigo, dove si trovano occasioni a prezzi stracciati. C’è l’imbarazzo della scelta tra abbigliamento di ogni tipo, mobili, complementi d’arredo, libri e oggettistica varia a prezzi scontatissimi. Inoltre, è anche possibile vendere abiti e oggetti in buono stato e barattarlo con qualcos’altro o pattuire una cifra. La domenica mattina, invece, tra i Navigli e Porta Genova si svolge un grande mercato dove trovare oggetti di ogni tipo, antiquariato, collezionismo e modernariato in un’atmosfera multietnica e vivace.

Advertisements

VIAGGI GRATIS CON IL BARATTO

b&b

Da qualche anno si è diffusa sempre di più la moda del baratto nelle sue tante declinazioni, tra cui anche quella dell’ospitalità in cambio di beni o servizi: un modo intelligente e low cost per concedersi dei piccoli viaggi anche in tempi di austerity, perché invece di aprire il portafogli, si paga offrendo oggetti o il proprio lavoro. Per facilitare chi sceglie di intraprendere questo tipo di vacanza, nasce un sito web che raccoglie i bed & breakfast italiani disponibili a offrire tutto l’anno un soggiorno senza pagamenti in denaro.

A quattro anni dalla prima edizione della Settimana del Baratto del portale www.bed-and-breakfast.it sono cresciuti gli appassionati di questa “vecchia”, e più che mai attuale, modalità di pagamento. Sono oltre 800 i bed and breakfast in tutta Italia che, dopo aver partecipato a questa esperienza, hanno scelto di valutare proposte di baratto tutto l’anno e non soltanto nel periodo della settimana canonica, che si svolge sempre la terza settimana di novembre.

Barattare un soggiorno in b&b è fare un salto indietro nel tempo alle origini dell’ospitalità grazie ai gestori che hanno scelto di sposare la filosofia dello scambio. Si può aiutarli nei lavori di manutenzione del giardino, nella raccolta delle mele, si può insegnare loro delle nuove ricette o impartire delle lezioni di degustazione vini, si può organizzare uno spettacolo teatrale o un concerto per allietare le serate degli altri ospiti.

Se dovessero mancare le idee, basta visitare il sito per trovare numerosi suggerimenti grazie alla Lista dei Desideri stilata dai gestori o alle proposte di baratto degli altri viaggiatori. Si sceglie una località o una regione, filtrando la ricerca secondo la tipologia di vacanza o le caratteristiche del b&b. Una volta trovata la struttura adatta, arriva il momento di prendere contatto con il gestore per proporre il baratto e concordare la durata dell’ospitalità e il periodo del viaggio. Facile e quasi gratis.

Link utili: Baratto B&B

Articolo pubblicato su Latitudeslife.com

baratto-b&b

SETTIMANA BIANCA IN AUSTRIA. OFFERTA SCI DI FONDO

sci-di-fondo

Una settimana di sconti e prezzi esclusivi per avvicinarsi allo sci di fondo e iniziare l’anno nuovo con sport e divertimento: la località di  Werfenweng, nelle montagne del salisburghese, lancia la promozione Settimane del fondo, dedicata ad esperti e principianti appassionati di sci nordico, valida dal 12 al 26 gennaio.

Un’occasione per fare una vacanza low cost in Austria e provare lo sci di fondo, disciplina che unisce il benessere alle bellezze naturali della montagna: di diversi livelli di difficoltà, gli anelli per lo sci di fondo di Werfenweng si snodano nella natura silenziosa attraverso campi e prati, con la vetta dell’Eiskögel che domina il panorama.

Dal 12 al 19 gennaio e dal 19 al 26 gennaio, gli ospiti di Werfenweng potranno noleggiare gratis l’attrezzatura, con i modelli Fisher più nuovi e partecipare a un corso di sci e, per i più bravi, anche a una gara di Biathlon. Compresi anche un après-ski al rifugio Strussing con musica live e discesa in slittino, serata a base di specialità enogastronomiche della regione nella casa alpina Stroblhaus e un regalo a sorpresa.

Offerta settimana bianca:

Per gli ospiti del Travel Charme Mountain Resort Werfenweng, nuovo hotel 4 stelle Superior inaugurato lo scorso 1 dicembre, la SAMO Card (la carta che dà diritto a diversi sconti e facilitazioni per favorire la mobilità sostenibile nella località, del costo di 8 euro) è inclusa nella tariffa di lancio, che prevede anche il soggiorno in formula GenussPlus, con aperitivo di benvenuto, abbondante colazione a buffet, merenda pomeridiana, cena di quattro portate a base di specialità regionali, accesso alla Spa dell’hotel, bevande non alcoliche dal minibar. Dopo una giornata di sport all’aria aperta, al Travel Charme Mountain Resort Werfenweng ci si può rilassare con un tuffo nella piscina esterna riscaldata, lasciarsi coccolare nella PURIA Premium  Spa di 1600 metri quadri o provare il Cloud9, lettino multisensoriale per la distensione, che unisce calore, luce, vibrazioni e suoni. La sera, invece, è piacevole distendersi alla luce dei caminetti accesi, concedersi un aperitivo presso la vinoteca 902 e, infine, cenare presso il ristorante gourmet dell’hotel.

Prezzo: a partire da 89 euro a persona in camera doppia, a notte.

Link utili: Travel Charme Mountain Resort

Articolo pubblicato su Latitudeslife.com

ITALO RIMBORSA

Italo-treno

Vorrei condividere con voi una piacevole esperienza che mi è capitata la scorsa settimana. Due venerdì fa, avevo deciso di partire per un weekend a Firenze, e per farlo ho scelto la compagnia Nuovo trasporto Viaggiatori, che da circa un anno si fa concorrenza a Trenitalia per le linee ad alta velocità. L’avevo già preso diverse volte e lo consiglio a tutti quelli che vogliono viaggiare in treno con un ottimo rapporto qualità-prezzo – giuro che non sono stata pagata per fare pubblicità e non mi hanno neanche mai riservato un posto più comodo o una merendina per comprarmi, non sono così furba o così fortunata. Comunque, venerdì sono salita su un treno Italo a Milano Porta Garibaldi e mi sono seduta nel mio comodo sedile, convinta che dopo 1 ora e 45 di lettura sarei arrivata in stazione a Firenze. E invece, a causa di un problema sulla linea tra Milano Rogoredo e Piacenza, il mio viaggio si è dilatato e sono arrivata a destinazione con 75 minuti di ritardo. Nel frattempo, annunci un po’ tardivi, mille scuse di controllori disponibili a rispondere alle domande ma una noia mortale. Nessun problema, invece, al ritorno. Esattamente una settimana dopo mi è arrivata una mail dal servizio clienti Italo, in cui mi informavano che mi è stato accreditato il 25% del biglietto, a causa del disagio subito. I soldi sono nel mio conto Italo acquisti, e posso utilizzarli quando voglio per il prossimo viaggio, oppure chiedere di monetizzarli nella biglietteria di una delle stazioni servite dalla NTV. Lo so che dovrebbe essere normale, ma abituata alla solita odissea che bisogna intraprendere per ottenere un rimborso con Trenitalia – che molto spesso accumula ritardi – questa serietà e prontezza senza che nemmeno avessi chiesto il rimborso, mi stupisce. Bel lavoro.